COPPA TEODORI EUROPEA, ARRIVEDERCI AL 2021

Lo staff della cronoscalata ascolana, ha deciso di annullare definitivamente la 59^ edizione della Coppa Paolino Teodori.


Ascoli Piceno - Dopo alcune settimane di attesa, necessarie per verificare l’evoluzione sanitaria della pandemia Coronavirus, i consigli direttivi del Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e dell’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo hanno deciso in sintonia di annullare la 59^ edizione della cronoscalata Coppa Paolino Teodori, con validità europea e tricolore inserita in calendario per il 26/28 giugno e già rinviata a data da destinarsi.

Gabrielli
Malgrado il trend in positivo della crisi sanitaria, sono troppe le incertezze e non c’è intenzione di snaturare la manifestazione, a partire dalla necessità di chiudere al pubblico, contrarre il programma di gara o affrontare modifiche sulla lunghezza dell’attuale percorso. In mancanza di tempi certi sulla difficile programmazione legata ai necessari nulla-osta, la prevedibile contrazione di piloti partecipanti, la necessità di rispettare il protocollo sanitario con l’inevitabile maggior costo complessivo dell’evento che si scontra con le inevitabili difficoltà economiche del pool di sponsor, si è stabilito di concentrarsi direttamente sull’obiettivo della 60^ edizione della Coppa Teodori che verrà inserita nel calendario 2021, mantenendo le titolazioni riconosciute per la stagione in corso.


“Si tratta di una decisione sofferta dettata da una scelta responsabile che ci consente di garantire il futuro della gara - dichiarano all’unisono i presidenti Giovanni Cuccioloni e Elio Galanti - e di continuare a onorare l’amata città di Ascoli Piceno con l’apporto positivo della manifestazione assunta da anni ai massimi livelli di prestigio Italiano ed Europeo”.
Nel prossimo mese di giugno inizieranno i lavori di adeguamento del percorso concordati con l’ispettore FIA e inseriti nel programma triennale da realizzare con il fondamentale supporto economico della Regione Marche. Il primo stralcio comprenderà la posa di nuovi guard-rail e l’asfaltatura di una considerevole porzione di percorso.
Ai piloti e agli appassionati l’appuntamento è per il mese di giugno 2021.